Uno schema piramidale in cui „qualcuno verrà bruciato“ o una „innovazione entusiasmante?“ È l’anno del segno non fungibile?

In un vorticoso periodo di sette giorni, iniziato con il fondatore di Twitter Jack Dorsey che ha dimostrato che quasi tutto può essere tokenizzato – anche i suoi vecchi tweet – e culminato giovedì con un’asta d’arte di Christie’s che ha portato un’incredibile offerta di $ 69,3 milioni per un Beeple simbolizzato lavoro – andando a prendere più a un’asta che pezzi di George Seurat, Paul Gaugain o Salvador Dalí – alcuni osservatori si chiedevano: i gettoni non fungibili stanno andando fuori controllo ?

Anche prima che la leggendaria casa d’aste catapultasse l’artista Mike Winkelmann, alias Beeple, nella compagnia rara di Jeff Coons e David Hockney – cioè artisti viventi in grado di comandare prezzi stratosferici per le loro opere – alcuni stavano mettendo in dubbio la sanità mentale del mercato. Il guru del marketing e autore Seth Godin, ad esempio, ha scritto in un post sul blog:

„Gli NFT sono una trappola pericolosa“ e l’attuale mania è „un trambusto non regolamentato e non trasparente con“ bolle „scritte dappertutto“

Nel frattempo, l’8 marzo, una versione NFT di un dipinto di Banksy bruciato deliberatamente è stata venduta per quasi $ 400.000 sul mercato OpenSea, spingendo Zavier Ellis, direttore di una galleria di Londra, a dire al The Telegraph del Regno Unito: „Mi chiedo se questa sia una qualche forma della vendita piramidale dove alla fine qualcuno verrà bruciato „. David Knowles, che gestisce una società di consulenza artistica, Artelier, ha commentato che l’acquisto di opere d’arte contemporanee è generalmente rischioso, ma l’acquisto di gettoni non fungibili sembra essere la „fine estrema“ di questo.

Vale la pena chiedersi dopo una settimana del genere: il mercato NFT sta ribollendo e, in tal caso, le persone saranno ferite ?

Verso una caduta?

„Gli NFT sono un’innovazione entusiasmante“, ha detto a Cointelegraph Fabian Schär, professore del dipartimento di economia e commercio presso l’Università di Basilea, „ma ciò non significa che ogni doodle sia improvvisamente prezioso solo perché è rappresentato da un ERC-721 o Token ERC-1155 „, aggiungendo:

„Ci sono alcuni progetti interessanti là fuori, e probabilmente rimarranno, ma la stragrande maggioranza delle NFT sarà completamente inutile una volta che l’hype sarà finito.“

„Non direi che le cose sono fuori controllo, ma gli NFT sembrano essere diventati la tendenza di oggi e così tanti opportunisti stanno saltando sul carro nella speranza di guadagnare rapidamente“, Gary Bracey, co-fondatore e CEO di Terra Virtua, ha detto a Cointelegraph. „Temo la saturazione eccessiva di prodotti mediocri e i nuovi arrivati ​​non portano nulla di innovativo o diverso alla festa“.

Cosa potrebbe guidare questa speculazione? Misha Libman, co-fondatrice del mercato dell’arte Snark.art, ha dichiarato a Cointelegraph: „L’impennata dei prezzi è legata al fatto che i governi pompano trilioni di dollari nell’economia globale per contrastare i danni causati dalla pandemia, e questa liquidità in eccesso si sta manifestando in tutto il mondo. tavola.“

Le bolle in genere causano danni quando scoppiano, però? Bracey ha risposto: „Mi piacerebbe pensare che le persone siano più intelligenti di così e non si innamoreranno di nessuno degli imbrogli di ‚I vestiti nuovi dell’Imperatore'“. L’intera comunità NFT subirebbe un impatto negativo se le cose dovessero esplodere, ha suggerito Libman, aggiungendo:

„Ma penso che sia importante notare che l’attuale attenzione e gli investimenti che si riversano nel settore stanno anche aiutando a costruire le infrastrutture e gli strumenti tanto necessari che renderanno più facile ed economico costruire progetti che utilizzano la tecnologia blockchain“.